Bando Mini PIA, De Salvo: “L’imprenditoria lucana è ancora viva e disponibile a investire”

Mia Immagine

Pulsanti abilitati solo per info: Finanziamenti e Agevolazioni

Mia Immagine

“111 domande per soli 27 milioni stanziati, quando ce ne vorrebbero più di 100, dimostra che l’imprenditoria lucana è ancora viva ed è disponibile a investire nel territorio”. Il presidente di Confapi Matera, Massimo De Salvo, commenta così la pubblicazione dell’elenco provvisorio delle istanze a valere sull’Avviso Pubblico Mini PIA (Piani di Sviluppo Industriale attraverso Pacchetti Integrati Agevolativi).
“La pubblicazione dell’elenco – dichiara il presidente De Salvo – conferma quanto da noi affermato quando abbiamo chiesto, a settembre, la proroga del termine di partecipazione, e cioè che ci sono molte imprese locali che hanno interessanti progetti investimento con indubbie ricadute occupazionali sul territorio”.
“Per questo motivo, al fine di consentire il più ampio coinvolgimento possibile, abbiamo chiesto alla Regione di destinare ulteriori risorse finanziarie, almeno pari alla dotazione iniziale prevista, in modo da scorrere le graduatorie delle linee A e B. Siamo convinti, infatti, che un impegno aggiuntivo possa portare grandi benefici in termini di sviluppo imprenditoriale”.
“Un plauso va alla Regione, al Dipartimento Attività Produttive e all’assessore Roberto Cifarelli, che stanno portando avanti un lavoro egregio e che, attraverso la proroga della scadenza dei termini che seguiva di poco il periodo feriale, hanno consentito un’ampia partecipazione al bando. Adesso, tuttavia, occorrono ulteriori risorse finanziarie, in modo soddisfare quante più domande possibile e consentire a un numero maggiore di progetti di sviluppo di trovare realizzazione”.

L’articolo Bando Mini PIA, De Salvo: “L’imprenditoria lucana è ancora viva e disponibile a investire” proviene da Oltre Free Press – Quotidiano di Notizie Gratuite.

Mia Immagine

Pulsanti abilitati solo per info: Finanziamenti e Agevolazioni

Mia Immagine