Cybersecurity: in futuro sarà solo una lotta tra macchine

Mia Immagine

Pulsanti abilitati solo per info: Finanziamenti e Agevolazioni

Mia Immagine

La Cybersicurezza potrebbe presto smettere di essere una cosa da umani e passare totalmente nelle mani delle macchine, secondo quanto dichiarato da alcuni esperti di settore nel corso dell'ultima edizione europea della conferenza Ignite 18, tenutasi ad Amsterdam.

A sostenere questa tesi ci sarebbe Nir Zuk, CTO e fondatore di Palo Alto Networks – società che si occupa anche dell'organizzazione dell'Ignite -, il quale ha esplicato la sua visione nel corso di un intervento durante la conferenza. Zuk ha posto l'attenzione sul fatto che le macchine siano nettamente più efficaci degli umani nella gestione dei compiti sia di attacco che di difesa.

Immaginarsi che dietro ad ogni azione criminale vi sia un umano intento a digitare del codice è un pensiero ormai ingenuo e lontano dalla realtà, aggiunge Zuk. Ad oggi esistono strumenti totalmente automatizzati che, una volta che l'hacker ha stabilito quale malware usare per colpire una determinata azienda, sono in grado di cercare autonomamente i dipendenti della stessa su LinkedIn, selezionare quali colpire, studiare le loro abitudini e inviare email di phishing particolarmente mirate.


CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Mia Immagine

Pulsanti abilitati solo per info: Finanziamenti e Agevolazioni

Mia Immagine