Roborace: nella prima stagione guida autonoma solo per metà gara

Mia Immagine

Pulsanti abilitati solo per info: Finanziamenti e Agevolazioni

Mia Immagine

Si avvicina la stagione inaugurale della Roborace, la serie presieduta da Lucas Di Grassi (il campione del mondo Formula E nella stagione 2016/2017) riservata alle auto senza pilota. Le nuove vetture DevBot 2.0, il cui design è stato svelato nelle scorse ore, inizieranno la loro avventura nella prossima primavera nell'ambito di una serie che si svolgerà come evento di supporto della Formula E stessa.

La notizia principale è però un'altra: nel corso della prima stagione le auto della Roborace avranno un pilota in carne ed ossa: così mostrano le prime immagini della DevBot 2.0, che oltre ad avere un design ispirato alle vetture della categoria LMP1 (ma con trazione posteriore invece che integrale) si caratterizzano proprio per la presenza del posto guida, al contrario di quanto visto con il precedente prototipo.

Secondo quanto riporta Motorsport.com, infatti, le dieci vetture che scenderanno in pista nella prima e nella seconda stagione (stagioni note come Alpha e Beta, in vista della prima vera stagione nel 2021) saranno guidate per metà gara da un pilota e per la restante parte dall'Intelligenza Artificiale.


CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Mia Immagine

Pulsanti abilitati solo per info: Finanziamenti e Agevolazioni

Mia Immagine