Tema scuro: Google dimostra quanta batteria si può risparmiare

Mia Immagine

Pulsanti abilitati solo per info: Finanziamenti e Agevolazioni

Mia Immagine

Google ha mostrato, nel corso dell'Android Dev Summit questa settimana, quanto i colori visualizzati su un display OLED incidano sul consumo di energia. Se è arcinoto ormai che i colori scuri consumano meno di quelli chiari, le misurazioni del team di sviluppo di Android permettono di stabilire con una certa precisione quanto. Come indicano le slide, Google ha fatto i suoi test su un Pixel di prima generazione, impostando la luminosità al massimo.

I display OLED sono illuminati grazie a piccolissimi LED RGB, che di fatto sono a loro volta costituiti da tre LED: uno rosso, uno verde e uno blu. Variando l'intensità dei tre LED è possibile ottenere tutti quanti i colori. Google ha analizzato anche il consumo di energia dei singoli LED: quello blu è il più energivoro, il verde il più parsimonioso. Il rosso è molto vicino al verde. Da notare, tuttavia, come le differenze tra i valori crescono man mano che l'intensità del colore aumenta. Un'altra slide suggerisce invece che la correlazione tra consumo energetico e luminosità sia più o meno lineare.

Google ha poi fatto qualche test simulando scenari d'uso più realistici. Le differenze di consumo tra un'app con tema scuro (e non nero assoluto) e una con tema chiaro sono prevedibilmente inferiori, ma ci sono; anche qui, il livello di luminosità generale ha un ruolo cruciale. Per esempio: la visualizzazione di un video di YouTube può far risparmiare il 14 per cento con luminosità media, ben il 60 per cento se è al massimo.


CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Mia Immagine

Pulsanti abilitati solo per info: Finanziamenti e Agevolazioni

Mia Immagine