Assolta Virginia Raggi: “Il fatto c’è ma non costituisce reato”

Mia Immagine

Pulsanti abilitati solo per info: Finanziamenti e Agevolazioni

Mia Immagine

Roma, 10 nov – Assolta. È questo il verdetto del Tribunale di Roma sul sindaco Virginia Raggi, dopo un’ora di camera di consiglio. “Il fatto c’è, ma non costituisce reato“, in base all’articolo 530 comma 1 del codice di procedura penale.

Uscendo dal tribunale la prima cittadina ha commentato: “Questa sentenza spazza via due anni di fango nei miei confronti. Ora avanti a testa alta. Per Roma e per tutti i cittadini”.

Alle 11 di stamattina era iniziata, nell’aula decima collegiale del tribunale di Roma, l’arringa difensiva dei legali della Raggi, Emiliano Fasulo, Francesco Bruno e Alessandro Mancori. Poi il giudice Roberto Ranazzi si era ritirato in camera di consiglio per emettere la sentenza.

Il sindaco di Roma, presente in aula (accompagnata dal marito Andrea Severini) era accusata di falsoil pm aveva chiesto la condanna di dieci mesi – per aver dichiarato alla responsabile anticorruzione del Campidoglio di aver deciso da sola la nomina a capo della direzione Turismo di Renato Marra, senza consultare il fratello del candidato (Raffaele) che all’epoca era capo del personale.

La circostanza sarebbe smentita dalle chat in cui Raggi rimprovera l’ex capo del personale per l’aumento di stipendio a Renato Marra. Per la stessa vicenda Marra risponde di abuso di ufficio in un processo a parte.

“Forza Virginia! Contento di averti sempre difesa e di aver sempre creduto in te”. Così il vicepremier Luigi Di Maio, capo politico del Movimento 5 Stelle, commenta a caldo l’assoluzione del sindaco di Roma.

Poi sferra un violento attacco alla stampa: “Il peggio in questa vicenda lo hanno dato la stragrande maggioranza di quelli che si autodefiniscono ancora giornalisti, ma che sono solo degli infimi sciacalli, che ogni giorno per due anni, con le loro ridicole insinuazioni, hanno provato a convincere il Movimento a scaricare la Raggi”.

Di Maio accusa i media mainstream, schierati contro il governo gialloverde: “La vera piaga di questo Paese è la stragrande maggioranza dei media corrotti intellettualmente e moralmente. Gli stessi che ci stanno facendo la guerra al governo provando a farlo cadere con un metodo ben preciso: esaltare la Lega e massacrare il Movimento sempre e comunque. Presto faremo una legge sugli editori puri, per ora buon Malox a tutti!”.

L’articolo Assolta Virginia Raggi: “Il fatto c’è ma non costituisce reato” proviene da Il Primato Nazionale.

Mia Immagine

Pulsanti abilitati solo per info: Finanziamenti e Agevolazioni

Mia Immagine