FESTIVAL DEI POPOLI 59 – “Life is but a Dream”: una famiglia “particolare” nei Territori Palestinesi Occupati

Mia Immagine

Pulsanti abilitati solo per info: Finanziamenti e Agevolazioni

Mia Immagine

"Life is but a Dream" di Margherita Pescetti è un documentario "osservazionale" su una famiglia che vive in un avamposto illegale delle colonie autogestite nei Territori Palestinesi Occupati, che sono sotto il controllo militare e giuridico dello stato di Israele. Il nucleo famigliare preso in esame è quello di Gedalia, un ebreo americano, scappato dgli Stati Uniti, che reputa un paese incivile ed antidemocrratico, per realizzare il suo sogno: quello di vivere in armonia con Dio lontano dalla civilizzazione e dalle regole sociali. Qui costruisce abusivamente la sua casa. Un lavoro costante ed in divenire, come la sua stessa esistenza.

Margherita Pescetti ci racconta una storia universale, dove accanto alla rappresentazione della famiglia di Gendalia vi è quella di una situazione politico sociale difficile da gestire. Forse, l'autogestione stessa dell'occupazione dei territori è uno specchio dei gravi problemi della regione stessa. Vi è un'anarchia completa, dove gli stessi Israeliani commettoano atti di abusiviso ed infrangono le regole stesse dello stato di Israele. Ed è proprio, per questo, forse che Gendalia ha trovato in questo luogo la sua pace interiore, perchè è la rappresentazione più estrema di territorio stesso.

Mia Immagine

Pulsanti abilitati solo per info: Finanziamenti e Agevolazioni

Mia Immagine