Mercatini di Natale a Brindisi, il comune sceglie l’avviso pubblico per l’assegnazione delle strutture mediante bando

Mia Immagine

Pulsanti abilitati solo per info: Finanziamenti e Agevolazioni

Mia Immagine

Sì alle casette per il mercatino di Natale, ma a sceglierle sarà direttamente il Comune di Brindisi, senza l’intermediazione di associazioni di categoria dopo le polemiche di due anni fa. Per la versione 2018, l’Amministrazione ha scelto la strada dell’avviso pubblico per la fornitura delle strutture, da assegnare ai commercianti tramite bando.
La vololontà dell’Amministrazione è di realizzare un mercatino tipico natalizio, come occasione di promozione e vendita di produzioni artigianali ed enogastronomiche, in sintonia con il periodo, all’interno di caratteristici stand a forma di casette, possibilmente di legno, come avviene nei mercatini del Nord. Il passo successivo sarà la pubblicazione del bando per l’assegnazione delle singole casette ai negozianti e agli artigiani. Per quanto riguarda la composizione merceologica dei prodotti messi in vendita, l’assegnazione dovrà assicurare un equilibrio tra le attività ‘food e no food’.
Il mercatino dovrebbe essere inaugurato l’8 dicembre, in occasione della festività dell’Immacolata, e restare aperto sino al 7 gennaio, tutti i giorni. I negozianti avranno la possibilità di prendere in affitto una o più strutture non per l’intero periodo, a seconda delle necessità. Per alcuni però l’inizio del mercatino l’8 dicembre è tardivo: “Meglio sarebbe anticipare almeno di una settimana per dare la possibilità di avere anche chi vende gli articoli per addobbare alberi e presepi”, dicono.

 

 

 

L’articolo Mercatini di Natale a Brindisi, il comune sceglie l’avviso pubblico per l’assegnazione delle strutture mediante bando proviene da Oltre Free Press – Quotidiano di Notizie Gratuite.

Mia Immagine

Pulsanti abilitati solo per info: Finanziamenti e Agevolazioni

Mia Immagine