STORIA GLOBALE O GLOBALISTA? LEGGIAMO “SAPIENS” DI Y. N. HARARI

Mia Immagine

Pulsanti abilitati solo per info: Finanziamenti e Agevolazioni

Mia Immagine

di PAOLO L. BERNARDINI La storia globale rappresenta un campo di indagine certo non nuovo, in fondo Erodoto e Tucidide era storici globali (parlavano del mondo che conoscevano, ovvero, per loro, di tutto il mondo conosciuto), e dunque la storiografia stessa nasce come storia globale. Nel corso degli ultimi decenni, la “Global History” ha preso campo, insieme, naturalmente, alla globalizzazione. Da un lato, pensare la storia del mondo, e scriverla, significa uscire dai campi angusti della storia locale, ma anche, ormai, di quella nazionale. Se è vero che il mondo è “globalizzato”, è dunque vero che la globalizzazione impone anche l’allargamento del campo ottico dello storico, che guarda al mondo come al proprio oggetto di studio, in attesa magari che, con la scoperta di mondi altri, la stessa storia globale divenga provinciale, e si studi, dunque, alla fine, la storia dell’Universo. Ma la storia globale presenta rischi, e spesso, con o senza la complicità di chi la scrive, propone e giustifica un globalismo politico mostruoso,…

Questo contenuto è disponibile solo per gli utenti registrati. Visita il sito per maggiori informazioni.

The post STORIA GLOBALE O GLOBALISTA? LEGGIAMO “SAPIENS” DI Y. N. HARARI appeared first on MiglioVerde.

Mia Immagine

Pulsanti abilitati solo per info: Finanziamenti e Agevolazioni

Mia Immagine