Agenpress. Per fare propaganda alla sua manifestazione in piazza, Salvini ha messo la mia faccia, insieme a quelle di altri, su dei manifesti con la scritta: Lui non ci sarà.

No io non ci sarò dichiara Matteo  Renzi -.
– Non sarò nella piazza di chi fa lo sciacallo su ogni atto criminale dimenticando di essere il ministro che dovrebbe garantire la sicurezza. Non lucrare sull’insicurezza.
– Non sarò nella piazza di chi ha portato il Paese in recessione, lo spread a 300 e il Pil in negativo.
– Non sarò nella piazza di chi ha votato la concessione a Autostrade, ha annunciato la revoca e poi ha dimenticato entrambe le cose.
– Non sarò nella piazza di chi ha votato il rinvio della obbligatorietà dei vaccini.
– Non sarò nella piazza di chi ha votato una legge ad personam per salvare i propri amici dal peculato.
– Non sarò nella piazza di chi vota contro l’accordo di Parigi sul clima e vota a favore dei condoni edilizi.
– Non sarò nella piazza di chi gioca sulla paura dei migranti per prendere un voto in più. Un migrante di 18 anni è morto di freddo: siete più sicuri adesso?
– Non sarò nella piazza di chi vuole distruggere l’Europa con i nazionalisti e i fascisti di tutto il Continente.
– Non sarò nella piazza di chi ha preso il 17% promettendo l’impossibile e ora dice “Lasciateci lavorare”
– Non sarò nella piazza di chi nasconde 49 milioni di € che appartengono agli italiani

Quel cartello dice una cosa giusta: è vero, io no, non sarò in piazza l’8 dicembre con Matteo Salvini. Perché non sarò mai in una piazza che viene convocata insultando i nemici anziché motivando gli amici.
Siamo e resteremo sempre, orgogliosamente, una cosa diversa da questi qua – conclude Renzi.