Accademia cinese partner dell’Università di Trento per lo spazio

Mia Immagine

Pulsanti abilitati solo per info: Finanziamenti e Agevolazioni

Mia Immagine

Sostenere gli scambi nei campi della didattica e della ricerca scientifica. Questo l’obiettivo dell’accordo quadro firmato questa mattina in Rettorato tra l’Ateneo di Trento e l’University of Chinese Academy of Sciences (Ucas). A sottoscrivere il protocollo sono stati Wu Yue-Liang, vice presidente di Ucas, e Maurizio Marchese, prorettore allo sviluppo internazionale di UniTrento.

Il primo passo sarà una collaborazione scientifica nell’area della fisica e, in particolare, dello studio dell’universo. Attività che si innesta nelle relazioni già intessute da alcuni anni, a livello informale, tra gruppi di ricerca cinesi e il team di Stefano Vitale (professore del Dipartimento di Fisica dell’Università di Trento) nell’ambito dello studio delle onde gravitazionali.

La delegazione della University of Chinese Academy of Sciences, composta anche da membri del Changchun Institute of Optics, Fine Mechanics and Physics (Ciomp, Cas), ieri aveva partecipato a una serie di incontri specifici sull’area di ricerca di Vitale relativa alla ricerca spaziale nei laboratori universitari di fisica di Povo.

Ucas è un’istituzione di riferimento in Cina per le scienze naturali e per scienza e tecnologia in generale con un’attenzione particolare all’area ricerca e sviluppo. Il suo primo nucleo è stato fondato 30 anni fa. Da sempre focalizzata sull’offerta di corsi di laurea magistrale e scuole di dottorato, Ucas dal 2014 ha attivato anche corsi di laurea.

L’articolo Accademia cinese partner dell’Università di Trento per lo spazio proviene da La voce del Trentino.

Mia Immagine

Pulsanti abilitati solo per info: Finanziamenti e Agevolazioni

Mia Immagine