Juventus-Inter 1-0, Allegri: “Vinta con intelligenza, partita dalle due facce”

Mia Immagine

Pulsanti abilitati solo per info: Finanziamenti e Agevolazioni

Mia Immagine

Queste partite bisogna vincerle con intelligenza e testa, senza giocare come i ragazzini perché il campionato non finisce quest’oggi ma allo stesso tempo non dovevamo perderla“. Queste le dichiarazioni di Massimiliano Allegri nel post partita di Juventus-Inter, match valevole per la quindicesima giornata del campionato 2018-19 della Serie A. All’Allianz Stadium i bianconeri conquistano il ‘Derby d’Italia’ grazie alla rete siglata da Mario Mandzukic: “Mario è un giocatore importante e io i giocatori li valuto per quello che vincono. Lui è il centravanti dell’ultimo Triplete del Bayern, ti dà tanta fisicità e questo nel calcio è molto importante – ha commentato Allegri ai microfoni di Sky – Le qualità dei giocatori vengono fuori nel corso delle partite: Cancelo a sinistra ha fatto una buona partita, Ronaldo ha lavorato molto e Dybala ha fatto bene. Stasera i ragazzi hanno fatto una bella partita, avevo chiesto una prestazione efficace e concreta“.

Poi sulla partita Allegri denota qualche errore di troppo nella prima parte: “L’Inter nel primo tempo ci ha messo in difficoltà, non riuscivamo a chiudere su Joao Mario e Gagliardini. È anche vero che le azioni più pericolose sono arrivate a causa di nostri errori. Nel secondo tempo invece abbiamo fatto una partita diversa come corsa e intensità. Abbiamo concesso poco o nulla all’Inter e abbiamo avuto diverse occasioni. Dal 30′ in poi abbiamo portato con più pazienza la palla nella metà campo avversaria“. Infine sul duello a distanza con il Napoli: “Era importante vincere perché comunque rimarremo a +8 e questa è una vittoria in più nel nostro campionato“.

Mia Immagine

Pulsanti abilitati solo per info: Finanziamenti e Agevolazioni

Mia Immagine