Cina invia rover e lander verso il lato nascosto della Luna

Mia Immagine

Pulsanti abilitati solo per info: Finanziamenti e Agevolazioni

Mia Immagine

La Cina ha dato il via ad una missione che ha l'obbiettivo di atterrare sul lato nascosto della Luna, il primo tentativo di esplorazione della porzione del satellite che dalla Terra non risulta mai visibile. Sappiamo infatti che la sua rotazione risulta bloccata con quella della Terra, pertanto non siamo mai stati in grado di vedere come è fatta dall'altro lato fino al 1959, quando la cosmonave sovietica chiamata Luna 3, eseguì la prima fotografia durante un passaggio orbitale.

Il via alla missione cinese "Chang'e 4" è avvenuto ieri 8 dicembre dal centro di lancio satellitare di Xichang con il lancio della navicella, l'obbiettivo è essere i primi a livello globale a riuscire nell'impresa di atterrare sul lato nascosto della Luna. La Cina ha già lanciato il suo satellite Queqiao all'inizio di quest'anno, servirà a rendere possibili le comunicazioni con il lander e il rover.

La missione esplorerà la composizione del più grande cratere da impatto della Luna, chiamato il cratere Von Kármán, che misura circa 186 chilometri di diametro, a tal proposito, saranno utilizzati uno spettrometro e un radar per monitorare l'area di contatto. L'idea di base della missione è monitorare le onde radio del lato nascosto per valutare una potenziale posizione per un radio telescopio, il rumore radio proveniente dalla Terra risulta infatti bloccato in questa porzione del satellite.


Il top gamma 2018 più completo sul mercato? Samsung Galaxy S9 Plus, in offerta oggi da Phone Strike Shop a 528 euro oppure da Amazon a 570 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Mia Immagine

Pulsanti abilitati solo per info: Finanziamenti e Agevolazioni

Mia Immagine