Melfi Fca, Carmen Lasorella parla del futuro dello stabilimento: “la speranza non basta se non si guarda lontano”

Mia Immagine

Pulsanti abilitati solo per info: Finanziamenti e Agevolazioni

Mia Immagine

Continua la campagna elettorale di Carmen Lasorella,

La giornalista lucana candidata per la carica di Presidente della Regione Basilicata parla anche di Fca in un video da lei stessa diffuso.

Questo quello che afferma:

“È in atto un cambiamento radicale nel comparto dell’auto, che punta all’innovazione più avanzata.

A Melfi, invece, non ci sono addirittura le strade, mentre le linee ferroviarie sono inadeguate.

La FCA ha annunciato 5 miliardi di investimenti in tre anni in Italia, a partire dal 2019.

Al Sud si spera nella piena occupazione, ma non si resta a guardare.

Il settore è strategico.

Per lo stabilimento di Pomigliano, la Regione Campania ha raggiunto un accordo con il gruppo italo-americano, che coinvolgerà anche i millennials dell’università Federico II di Napoli in progetti mirati di formazione.

In Basilicata? Fin qui, non c’è mai stato un tavolo Azienda-Regione per le relazioni industriali.

E mentre si ragiona di nuove piattaforme per la vendita online anche delle auto, aumentando la qualificazione della domanda e dell’offerta, a Melfi, pur di lavorare, ci si accontenta di contratti sotto costo.

Non mancano dunque la qualità del lavoro e la prospettiva del futuro, a mancare è la regia lucana degli interventi e la capacità di guardare lontano”.

Lasorella, inoltre, tocca diversi aspetta del settore automobilistico italiano, esponendo come a livello regionale “si dovrebbe agire” per fare il meglio del paese attraverso la valorizzazione del lavoro:

“Avrei voluto essere davanti ai cancelli della Fca tra le facce finalmente più sorridenti dei lavoratori dopo l’annuncio degli investimenti di 5 miliardi di euro destinati al triennio 2019-2021 per gli stabilimenti in Italia.

Ma oggi non c’è il cambio turno, perché gli operai sono in solidarietà“.

Prosegue la candidata:

“5 miliardi sono un bel segnale per il futuro, ma in questo settore la competizione è esasperata, pensate che la Volkswages ha investito dieci miliardi, poi c’è la faccenda della Magneti Marelli“.

Aggiunge:

“L’interesse e l’attenzione del Governo italiano sugli stabilimenti e sugli investimenti della Fca devono esserci, come devono esserci gli interessi e l’attenzione del Governo locale.

La nuova giunta regionale, a differenza di quella precedente che non lo ha fatto, dovrà incontrare i vertici del gruppo italo-statunitense, dovrà parlare seduta allo stesso tavolo”.

Conclude Lasorella:

“La prima auto prodotta qui in Fca, correva l’anno 1993 ed era il 23 di Novembre, era una Punto verde bottiglia.

Verde, il colore della speranza, ma la speranza non basta se non si guarda lontano”.

Di seguito un’immagine del video.

L’articolo Melfi Fca, Carmen Lasorella parla del futuro dello stabilimento: “la speranza non basta se non si guarda lontano” sembra essere il primo su .

Mia Immagine

Pulsanti abilitati solo per info: Finanziamenti e Agevolazioni

Mia Immagine