Volley maschile, Superlega 2018/2019: Modena la sfanga al tie-break contro Siena

Mia Immagine

Pulsanti abilitati solo per info: Finanziamenti e Agevolazioni

Mia Immagine

Azimut Leo Shoes Modena

L’Azimut Leo Shoes Modena supera l’Emma Villas Siena al tie-break nell’undicesima giornata del campionato di Superlega. I gialloblu conservano il secondo posto in campionato anche se per strada perdono un punto. Il punteggio finale è di 23-25, 25-22, 29-31, 25-22, 15-8 per gli emiliani che hanno recuperato un parziale di svantaggio ai toscani che erano stati trascinati da Hernandez. Per Modena spiccano con 19 punti a testa Urnaut e Anzani.

CRONACA – Break in avvio per gli ospiti (0-2). Modena impatta subito sul 4-4. I toscani trovano poco dopo il nuovo +2 con il muro di Gladyr e poi passano immediatamente a +3 (6-9). La Emma Villas amministra il vantaggio per un po’ poi Modena firma la nuova parità sul 14-14. Una schiacciata e un ace di Hernandez valgono il nuovo +2 (14-16), ma gli emiliani ricuciono subito (16-16). Si naviga fino al 20-20, poi una fiammata di Zaytsev vale il primo vantaggio di serata per l’Azimut (21-20). Un parziale di 0-4 vale due set point per Siena (22-24) che chiude la frazione alla seconda occasione utile (23-25). 

Le compagini viaggiano sugli stessi binari alla ripresa (7-7). Modena emerge poi con tre punti in serie (10-7), ma il gap viene colmato sul 16-16. Il comando varia ma dal 22-22 sono tre punti dell’Azimut che pareggia il conto (25-22). 

Modena sull’ali dell’entusiasmo allunga subito nel punteggio (3-1). Il primo time-out ospite è sul 7-3. Nell’arco del set l’elastico si allunga e accorcia diverse volte, ma le redini delle operazioni restano salde nelle mani degli emiliani che sul 18-13 costringono Siena alla nuova pausa. Quando la frazione sembra in dirittura d’arrivo l’Emma Villas si rilancia e impatta il 23-23. Il primo set point è gialloblu ma non viene sfruttato. Il secondo viene bruciato in battuta da Johansen, e al servizio viene sprecato anche il terzo con Zaytsev (26-26). Un errore in battuta costa anche la quarta occasione (27-27). Sul 29-30 Arriva la prima chance per Siena che converte subito (29-31). 

Modena prende subito margine (4-1) e arriva a toccare il +5 (8-3). Siena però ancora una volta resta aggrappata e torna a -1 (14-13). Questa volta però i locali resistono e chiudono il set (25-22).

Si inizia con errore in battuta di Ishikawa e poi Zaytsev trova il muro-out per il 2-0. Sale sul 3-0 Modena che brucia però il gap nell’immediato (3-2). L’inerzia però è dalla parte dei gialloblu che vanno sul +5 (9-4). Il finale è quasi una formalità con Modena che doppia i rivali (12-6) e chiude (15-8). 

Mia Immagine

Pulsanti abilitati solo per info: Finanziamenti e Agevolazioni

Mia Immagine