Viaggi

Villa Gregoriana a Roma: perché visitarla? E quanto costa?

A Roma non mancano di certo i parchi in cui poter passeggiare e uno di essi è quello di Villa Gregoriana, presso Tivoli (quindi a mezz’ora della capitale). In quest’area naturale è possibile ammirare diversi siti risalente all’antica Roma, ma anche un esempio di quello che si può definire “giardino romantico”. Ma quando è possibile visitarlo? Qual è il costo del biglietto?

Cosa vedere

Nell’area in cui si trova il parco di Villa Gregoriana, papa Gregorio XVI, nel 1832, promesse un’opera di ingegneria idraulica molto grande, incanalando le acque delle Aniene in un traforo, formando così una cascata alta 120 metri. Il pontefice, poi, ordinò di costruire anche il parco che prende il nome, che nel corso dei secoli fu anche meta per artisti e letterati.

Al suo interno è presente un acropoli romana, che comprende due templi (uno dedicato a Vesta e l’altro alla Sibilla) risalente al I e II secolo a.C. Del II secolo d.C. sono, invece, i resti di una villa romana appartenuta a un console. Il parco, poi, comprende 74 specie arboree.

In questo parco, poi, si tengono vari eventi, da attività nella natura a visite guidate speciali, ma anche i privati possono prenotarla per matrimoni, esperienze aziendali e c’è chi l’ha usato per set cinematografici.

Orari e prezzi

Gli orari di apertura del parco variano a seconda del periodo dell’anno, ma in genere è aperto dalle 10,00 del mattino fino a dopo le 16,00 del pomeriggio. L’ultimo ingresso è un’ora prima della chiusura. Per visitare il parco si consiglia di usare scarpe e un abbigliamento comodo, e i cani possono entrare, ma al guinzaglio.

I biglietti si possono acquistare online, sul sito del FAI, che gestisce la villa, e i prezzi possono variare. Infatti, un biglietto intero si acquista a 10 euro, mentre i bambini da sei a diciotto anni il prezzo è di 3 euro, così come per i residenti del comune di Tivoli. Gli studenti fino a venticinque anni pagano fino a 6 euro, mentre una famiglia composta da due adulti e due o più bambini tra sei e diciotto anni, può pagare 23 euro. L’ingresso è gratuito per bambini fino a cinque anni, iscritti alla FAI e altre associazioni indicate nel sito di quest’ultimo. I disabili con accompagnatori entrano anch’essi gratis. I gruppi (scolastici e non), invece, possono richiedere informazioni e preventivi sempre online.

Potrebbe piacerti...