Tecnologia

Eliminare coda di stampa: come si fa? Guida pratica e consigli utili

Talvolta capita di dover stampare una grande quantità di materiale e altrettanto spesso accade che la stampante dia qualche piccolo problema. Molto spesso è un problema di entità più grave e di malfunzionamento del sistema, ma molto più spesso capita che si tratti invece di un errore di sistema che viene risolto semplicemente eliminando tutti i documenti in stampa e ripristinando il sistema.

Come eliminare la coda di stampa

Spesso quando si mandano in stampa molti documenti consecutivi, la stampante rischia di non “reggere” la mole di lavoro. In questi casi il software è come se si ingolfasse, non lasciando spazio alle altre informazioni in entrata e andando a bloccare la stampa. Questi documenti costituiscono la cosiddetta “coda di stampa”.

La coda di stampa è proprio la successione in base alla quale i documenti vengono mandati in stampa e che, di conseguenza, creano una sequenza di successione. se i documenti non sono troppi e la stampante riesce ad eseguire poco per volta la stampa di ognuno di loro, allora non ci saranno problemi. Se invece le informazioni in memoria son troppe, essa rischia di andare in tilt bloccando, di fatto, anche tutte le altre funzionalità di stampa.

Per ovviare a questo problema occorre eliminare la coda di stampa per dare la possibilità alla memoria della stampante di liberarsi. Per farlo occorre aprire il pannello di controllo sul computer e scegliere la categoria “stampanti”. Una volta che si clicca sopra alla stampante sarà possibili vedere tutti i documenti che si trovano in coda e che bloccano la stampa.

A questo punto non occorre altro che cercare nella tendina la funzionalità “elimina i documenti”. in questo modo tutti i documenti in coda verranno eliminati e dunque la stampante è pronta per essere riutilizzata. E’ possibile accedere velocemente a queste funzioni anche cliccando in basso a destra nella barra sul desktop sul simbolo della stampante.

Consigli per evitare il blocco

Purtroppo talvolta qualche malfunzionamento c’è comunque e i problemi nella stampa lo stesso. Tuttavia in molti casi è possibile evitare il blocco della stampante semplicemente cercando di dilazionare i documenti per dar tempo al software di tenere in memoria tutto. Il problema infatti si genera nel momento in cui la memoria risulta ormai completamente occupata e la stampante non è più in grado di gestire nel modo corretto i documenti.

Il software non è in grado di capire quando le informazioni in arrivo sono eccessive e quando dunque il supporto viene meno. Lui, infatti, registra tutte le informazioni che vengono inviate, ma non è in grado di smaltirle e dilazionarle di volta in volta. Le registra in maniera ripetuta andando a bloccare il sistema.

Per questo la scelta migliore è cercare di non mandare in stampa contemporaneamente molti documenti e scegliere di aspettare che magari abbia terminato una serie, prima di mandarne in stampa un’altra. Solo in questo modo si riuscirà a mandare in stampa tutto e a comunicare tutte le informazioni corrette, senza che essa si ingolfi diventando inutilizzabile e creando molti problemi.

Potrebbe piacerti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *