Salute

Viso a cuore: quale taglio di capelli si adatta meglio?

Nonostante un bel taglio di capelli sia in grado di valorizzare il viso a prescindere da tutto, sicuramente ci sono dei tagli più o meno adatti in base alla forma di quest’ultimo. Solitamente il viso è ovale o rotondo con l’attaccatura dei capelli più o meno bassa, ma senza particolari variazioni.

In questi casi molti sono i tagli in grado di valorizzare entrambe le forme e che si adattano a tutte le esigenze. Un discorso un pochino diverso si può fare con chi ha la forma del viso molto particolare, come quella a cuore. In questi casi la scelta del taglio di capelli per chi ha il viso a cuore, è ancora più importante.

Com’è fatto il viso a cuore

Il viso a cuore, rispetto ad altre forme del viso, ai riconosce fondamentalmente dall’attaccatura dei capelli. Chi ha il viso a cuore, infatti, ha un’attaccatura dei capelli a punta, che ricorda proprio quella di un cuore. La fronte è molto ampia e zigomi e guance sono solitamente molto pronunciati. La mascella, invece, è molto poco pronunciata e per nulla sporgente.

Questa forma del viso è molto particolare ed è già di per se solitamente molto armonica. Nessuna delle parti del viso prevale sull’altra e dunque non ci sono degli sbilanciamenti particolari o dei difetti da mascherare. Il taglio di chi ha il viso a cuore, infatti, ha il compito di andare semplicemente a mantenere la forma perfettamente bilanciata, senza far prevalere nessuna parte del viso in particolare. Il taglio dovrà permettere a tutte le parti di armonizzarsi tra loro, cercando la soluzione migliore.

Come scegliere il taglio migliore

Per chi ha questa particolare tipologia di viso, la soluzione migliore è quella di scegliere innanzitutto una media lunghezza. Questa è sicuramente quella più adatta, in grado di andare ad armonizzare i tratti salienti di chi ha il viso a cuore.Il taglio di media lunghezza è ulteriormente valorizzabile se i capelli sono mossi e creano delle piccole onde che danno movimento al taglio e non lo appesantiscono.

Questa soluzione può anche essere una buona scelta per chi ha i capelli lunghi e ricci e possa sfruttare la scalatura con il movimento naturale dei capelli. Un errore da evitare è di certo quello di tagliare i capelli all’altezza del mento, poichè potrebbero risultare troppo corti. In questo caso, la parte bassa del viso rischierebbe di non essere valorizzata a dovere e potrebbe risultare più paffuta di quanto in realtà non sia. In questo caso si avrebbe uno sbilanciamento e il viso perderebbe della sua particolare armonicità.

Sicuramente si può giocare di più con la frangia o la scalatura sul davanti, poiché potrebbe andare a dare solamente movimento e non influirebbe sulla lunghezza. Un viso così particolare merita certamente un trattamento ancor più particolare. La cosa importante per non pentirsi e dover attendere la ricrescita, è utilizzare queste piccole accortezze. Meglio optare per una lunghezza più sicura e magari osare con la frangia o il taglio scalato, che tagliare troppo e poi pentirsi.

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *