Salute

Patate ai cani: fanno bene o fanno male?

Le patate sono uno degli alimenti più consumati dagli esseri umani e che possono essere cucinate in più modi. La patata può essere un alimento sia salutare che sfizioso, a seconda di come viene cucinata. Basti pensare alle patate fritte, di certo non l’alimento più salutare e alle patate bollite, molto indicate anche per chi deve riabilitarsi dopo problemi di stomaco. Se però per noi la patata non è un alimento pericoloso, per il nostro animale potrebbe invece esserlo.

Le patate sono indicate per i cani?

Il cane è un animale che possiede un apparato digerente adatto principalmente per la digestione di alimenti come carne e ossa. Tuttavia, essendo un animale domestico ormai da millenni, il suo apparato digerente si è abituato ad una dieta onnivora e consumano anche piante.I carboidrati non sono particolarmente importanti per il cane, ma comunque si trovano all’interno del cibo che viene preparato per loro dalle aziende alimentari per cibo animale.

Le verdure, nonostante non siano l’alimento per cui lo stomaco del cane è stato progettato, sono comunque importanti per la sua dieta. Una buona dose di verdure per il nostro animale sono una giusta fonte di vitamine e le patate sono anch’esse incluse.Dar da mangiare al proprio cane patate bollite o al forno, significa apportare nella sua dieta una buona dose di Vitamina A, B e C. La patata è anche molto ricca di ferro, un elemento centrale per la crescita del nostro animale.

La cosa importante è che le quantità siano basse e che le patate siano patate dolci. Questo perché comunque, grandi quantità, potrebbero avere un effetto negativo sull’organismo dell’animale.

Perchè troppe patate possono essere dannose

Come tutti gli altri tuberi, le patate sono eccessivamente cariche di carboidrati, elemento che il cane non ha necessità di assimilare. Variare la dieta con una piccola quantità di patate dolci è un’opzione, ma bisogna sempre e comunque fare molta attenzione. Le patate sono infatti ricche di carboidrati e di amido, che possono far aumentare in modo eccessivo il peso del nostro cane.

L’aumento di peso può provocare obesità, diabete e nei casi estremamente gravi anche la pancreatite.Le patate dolci, inoltre, hanno un quantitativo di zuccheri eccessivo per il cane, che potrebbe non digerire bene questo alimento. Il fisico, a lungo andare, potrebbe risentirne davvero moltissimo. Le patate crude sono assolutamente da evitare, poiché esse contengono una sostanza tossica che prende il nome di solanina, dannosa sia per gli animali che per gli uomini.

La solanina va ad intaccare il sistema nervoso dell’animale, ostruire la digestione, offuscare la vista e nei casi più gravi, anche alterare la frequenza cardiaca rallentandola. In definitiva, la patata può essere un alimento che il nostro cane può consumare, ma a determinate condizioni.

Le patate devono essere dolci, bollite o al forno e consumate in dosi molto piccole e sporadicamente. Chi non volesse rischiare di far star male il proprio amico a quattro zampe, può evitare questo alimento in tutta tranquillità, poiché l’animale ha già tutto ciò che gli serve come nutrimento dalla carne e dal mangime apposta per lui.

Potrebbe piacerti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *