scarpe
Moda

Tacchi altissimi: quando indossarli? Per quanto tempo? Cosa fare per evitare dolori?

Il tacco si sa, è considerato sexy e all’altezza, per utilizzare anche un gioco di parole, di ogni occasione importante. Quando si arriva alla scelta di un outfit per una serata particolare o per una cerimonia, così come per necessità lavorative, il primo pensiero è rivolto alle scarpe da indossare. La scelta ricade sempre su scarpe con il tacco, in quanto sinonimo di eleganza. Ma, a quale prezzo? Già, perché le scarpe alte, donano a chi le indossa classe e finezza, ma sono molto spesso causa di dolori e fastidi, sia ai piedi che alla schiena. Dunque, è giusto dover soffrire per risultare eleganti? Esistono rimedi per evitare dolori? Vediamo insieme alcuni consigli.

Tacchi altissimi: quando indossarli?

I tacchi alti sono alla base di un outfit mozzafiato, dunque, una donna può trovare mille e mille occasioni giuste per indossarle. Ovviamente, molto dipenderà anche dai gusti personali e dal tipo di vita che si conduce. O meglio, se la donna preferisce un abbigliamento sportivo o conduce uno stile di vita molto “movimentato” è normale che deciderà di indossare i tacchi alti solo in determinate occasioni, al contrario, invece, esistono donne che, per motivi legati a gusti personali, alla moda, o al lavoro che svolgono, hanno la necessità di indossare i tacchi più spesso. In sintesi, non è tanto importante quando dover indossare i tacchi, bensì capire per quanto tempo è giusto indossarli. Vediamo insieme.

Tacchi altissimi: per quanto tempo?

Come già anticipato, indossare i tacchi alti non è sempre un’esigenza legata alla “moda”, ma, per molte, è, a volte, una necessità. Dunque, se non è possibile scendere al compromesso di indossare scarpe senza tacco o con tacco meno alto e magari più largo, è giusto sapere che per motivi legati alla salute, sia del piede che della schiena, i tacchi alti non dovrebbero essere indossati per più di 4-5 ore al giorno. Questo perché, ovviamente, indossando dei tacchi alti il peso del corpo viene scaricato in modo innaturale, cioè non sui talloni, come dovrebbe essere, ma sull’avampiede. Ecco svelato il motivo del perché, dopo un po’ che lo si indossa, il tacco diventa difficile da sopportare.

Tacchi altissimi: cosa fare per evitare dolori?

Una volta svelato il mistero del perché i tacchi se portati troppo a lungo possono generare dolore, sia per il piede stesso ma anche per la schiena, ecco alcuni consigli utili per alleviare il fastidio provocato.

  • Provare bene le scarpe prima di acquistarle. Così da valutare eventuali fastidi e dolori, legati magari alle cuciture delle scarpe, che potrebbero andare ad aggiungersi all’altezza del tacco.
  • Non correre quando si indossano i tacchi. Potrebbe sembrare un consiglio banale, ma sicuramente camminare con calma quando si indossano i tacchi può evitare che il fastidio si presenti ancor prima del solito.
  • Prestare attenzione alla postura. Già i tacchi portano la schiena ad assumere una postura non corretta, dunque, è importante cercare di mantenere il peso leggermente indietro, più sui talloni che non sulle punte.
  • Utilizzare dei cuscinetti in gel da applicare nei punti delle scarpe che creano maggiore irritazione.
  • Unire terzo e quarto dito del piede con un pezzetto di nastro chirurgico. Sembrerebbe che così facendo si riesca a resistere più a lungo con i tacchi.

Potrebbe piacerti...