Salute

Certificato medico non agonistico: chi lo emette, a cosa serve e costi

Il certificato medico sportivo non agonistico viene rilasciato dal proprio medico di base e si rende necessario per l’iscrizione a qualsiasi disciplina sportiva non agonistica. Il certificato medico sportivo non agonistico si differenzia rispetto alla versione a scopo agonistico, creando spesso diverse lacune e confusioni.

A chiarire una volta per tutte la tipologia dei certificati medici sportivi è stato il Decreto  n. 243 del 18 ottobre 2014. Andiamo quindi ad analizzare nello specifico tutte le caratteristiche e finalità del certificato medico sportivo non agonistico.

A chi rivolgersi per il certificato medico non agonistico

Il certificato medico non agonistico si rende necessario per l’iscrizione a tutte le discipline non agonistiche come sopra spiegato. All’interno delle attività sportive non agonistiche rientrano le discipline svolte dagli alunni all’interno degli istituti scolastici, gli sportivi amatori iscritti alle discipline regolamentate dal CONI, gli studenti partecipanti ai giochi olimpici studenteschi sul territorio nazionale.

Anche l’iscrizione in palestra richiede necessariamente la presentazione del certificato medico sportivo non agonistico. Il documento viene rilasciato dal proprio medico di base, a seguito di una visita per la verifica della ‘sana e robusta costituzione’. La normativa prevede la possibilità di rilascio del certificato medico non agonistico da parte dei medici generali, ovvero: pediatri, medico di base, medici dello sport, medici del Comitato Olimpico Nazionale Italiano, medici parte della Federazione Medico Sportiva Italiana.

Per ottenere il certificato medico non agonistico è sufficiente recarsi dal proprio medico curante, mentre in altri casi potrebbero rendersi necessarie tempistiche più longeve. Prima del rilascio della certificazione il proprio medico deve essere a conoscenza dei risultati delle analisi sanguigne. Per velocizzare le tempistiche si rende quindi necessario presentarsi in sede medica con i risultati delle ultime analisi effettuate. Il certificato medico sportivo non agonistico non viene rilasciato in caso di possibili patologie in corso che potrebbero compromettere la salute del soggetto in caso di attività sportive.

Parametri di sana e robusta costituzione

Con il rilascio del certificato medico non agonistico si attesta la sana e robusta costituzione del paziente. Tra i parametri analizzati all’interno di questa voce si trovano: le ultime analisi del sangue, i valori pressori, elettrocardiogramma a riposo, misurazione dei battiti cardiaci, ecocardiogramma laddove si renda necessario. Il certificato medico non agonistico possiede la durata di 1 anno, al termine di quale deve essere rinnovato sottoponendosi ai medesimi controlli precedenti.

Quanto costa il certificato?

Il certificato medico non agonistico, necessario ai fini delle iscrizioni sportive scolastiche e non, varia di costo a seconda delle diverse figure professionali. In linea di massima la certificazione presenta un costo complessivo dai 35 ai 45 euro, gratuito invece soltanto per le attività parascolastiche, compresi i giochi della gioventù. 

Potrebbe piacerti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *