Codice 3918: cosa riguarda, come si calcola e utilizzo

Codice 3918: cosa riguarda, come si calcola e utilizzo

Molti sono i codici tributo che si devono utilizzare per i pagamenti delle imposte e quindi è bene fare sempre chiarezza per sapere a cosa si riferiscono. Un errore, seppur in buona fede, viene comunque sanzionato ed è quindi fondamentale informarsi nel modo corretto e verificare a cosa corrisponde ogni codice prima di inserirlo. Nel caso del Codice Tributo 3918 ci si riferisce ad una sequenza di cifre che occorre utilizzare nel modello dell’Agenzia delle Entrate F24 che riguarda il versamento dell’IMU.

A cosa si riferisce il codice tributo IMU 39 81

Questo codice si riferisce al pagamento dell’IMU, ovvero alla tassa per chi possiede una seconda casa. Tuttavia questo codice non è l’unico relativo a questa particolare imposta. Infatti molto importante sapere tutto l’elenco completo dei codici per compilare il modello F24 da utilizzare, per evitare di commettere errori.

Ovviamente è possibile consultare tutto l’elenco completo dei codici sul sito dell’Agenzia delle Entrate o comunque on-line per andare ad indicare in modo corretto tutte le informazioni. Ogni codice corrisponde ad una differente tipologia di pagamento da effettuare e quindi è fondamentale utilizzare quello corretto per la compilazione.

Nel caso in cui non si è sicuri se utilizzare un codice piuttosto che un altro, conviene recarsi direttamente ad un consulente dell’Agenzia delle Entrate. Questo è importantissimo per evitare di commettere errori nella compilazione e di incorrere in qualche sanzione.

A cosa si riferisce il codice tributo 3918

In particolar modo questo codice tributo si utilizza per il versamento dell’IMU fatto tramite il modello dell’agenzia F24 sugli altri fabbricati. Con altri fabbricati si intendono tutti quegli immobili che differiscono rispetto alla prima casa e per quali è però obbligatorio il versamento dell’imposta. Questo codice non si applica dunque sulla prima casa. Fanno eccezione tutti gli immobili di lusso che appartengono ai codici catastali A/1 A/8 A/9.

Quando si deve inserire questo codice tributo all’interno del modello F24 si deve cercare alla voce “IMU e altri tributi locali”. A questo punto occorrerà compilare in modo completo tutta la sezione relativa al codice tributo 3918 sul modello F24. E’ possibile chiedere la compilazione prima della consegna all’Agenzia delle Entrate per evitare errori.

Inoltre è possibile trovare su internet tutta la sequenza di codici che interessano la compilazione di questo modello. In questo modo si potranno avere informazioni dettagliate ed evitare errori di ogni tipo.

E’ molto importante pagare questa tassa per poter essere in regola con le tasse e versare il giusto contributo al comune. Nel caso in cui ci fossero accertamenti ma non ci fossero i pagamenti in regola, si verrebbe sanzionati. Le sanzioni possono essere anche molto importanti ed è quindi fondamentale versare tutti i contributi necessari.

Questa è una tassa introdotta solo per coloro che hanno più immobili e che quindi si presume possano permettersi un pagamento aggiuntivo che va a favore dei servizi erogati dal comune. Servizi molto importanti che si ritiene giusto mantenere. Ogni città ha la sua specifica aliquota relativa al codice tributo. Per saperne di più si può consultare il sito dell’Agenzia delle Entrate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*