Tecnologia

Screenshot Windows 8: come si fa? Tutti i passaggi da seguire

Tra le molte possibilità che si possono avere da un dispositivo mobile e non, c’è anche la possibilità di effettuare degli screenshot. Lo screenshot è una foto istantanea della schermata che stiamo visualizzando e che magari serve per ricordarci qualcosa o per trasportarla in altri documenti.

Sempre più spesso siamo abituati ad utilizzare gli screenshot semplicemente sui dispositivi moduli mobili, poiché più semplici da utilizzare e più pratici. Tuttavia è possibile fare lo screenshot della schermata anche con i programmi sul PC come ad esempio Windows 8, che ha integrato questa nuova funzionalità per effettuare screenshot semplici e veloci.

Gli screenshot da PC

Se in un primo momento effettuare uno screenshot tramite il PC poteva richiedere diversi passaggi talvolta anche piuttosto complessi, Windows 8 ha deciso di applicare questa formula. E’ la prima volta in assoluto che in un programma Microsoft per pc viene installato un sistema in grado di catturare le schermate in modo rapido e davvero semplice.

Questo è particolarmente importante per poter salvare l’immagine e ed eventualmente utilizzarla per altri documenti. E’ infatti possibile utilizzare l’immagine di cui è stato appena fatto lo screenshot salvandola e poi inserendola in seguito in qualche altro documento, sfruttandola come una qualunque altra immagine.

Come fare uno screenshot su Windows 8

I passaggi per effettuare questa operazione sono davvero pochi e tutti decisamente molto semplici e intuitivi. Innanzitutto la prima cosa da fare è quella di recarsi sulla schermata che si vuole salvare. A questo punto occorre premere il tasto” Windows” e contemporaneamente il tasto “Print” oppure” Stamp”. Entrambi i tasti sono facilmente riconoscibili sulla tastiera del pc e si trovano in basso a destra e in alto a sinistra. Sarà quindi molto facile riuscire a schiacciarli contemporaneamente e ad eseguire l’ordine. Ora occorre premere il tasto Windows trattino basso “Windows_” che è il tasto corrispondente al lettera, per passare poi ad “Esplora Risorse”.

Una volta effettuato lo screnshot dell’immagine, essa verrà automaticamente salvata dal sistema. Per ritrovarla occorre recarsi nella cartella denominata “Raccolta immagini”. A questo punto è necessario selezionare la cartella dal nome “catture di schermata”. Qui sono contenute tutte le immagini che sono state screenshottate e  quindi tutte quelle di cui è stata catturata la schermata.

Le immagine sono ordinate secondo un elenco cronologico e il salvataggio è automatico. Se si vuole spostare l’immagine creata in un’altra cartella, è possibile semplicemente cambiarne la posizione. Questo però non è un comando che il sistema registrerà per il futuro. Tutti gli screenshot che verranno fatti, continueranno ad essere salvati in quella raccolta immagini adibita agli screenshot delle schermate e da nessun’altra parte.

Questa opzione è davvero molto utile, perchè permette di salvare delle schermate che, magari, non apparirebbero più. Ad esempio durante l’installazione di qualche programma o componente di cui ci si deve ricordare l’iter o la password. Fare lo screenshot alla schermata è un buon modo per poter archiviare tutti i passaggi utili che magari si rischia di non ricordare.

Anche per quanto riguarda il monitoraggio di sistemi, ad esempio delle temperature o di altro, effettuare lo screenshot dell’andamento è importante ai fini del controllo costante ed eventualmente dell’intervento da effettuare.

Potrebbe piacerti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *