Ottanio: cos’è, proprietà, usi, scoperte ed altre curiosità

Ottanio: cos’è, proprietà, usi, scoperte ed altre curiosità

Per ottanio si intende una specifica tipologia di colore particolarmente in voga all’interno del settore dell’arredamento odierno. Ma che colore rappresenta l’ottanio? Questa sfumatura si trova a metà strada tra il verde e il blu e le sue origini risalgono agli anni Cinquanta. Andiamo a scoprire che cosa c’è dietro alla fama del colore ottanio abbinato agli arredi casalinghi interni.

Origine del colore ottanio

Il colore ottanio nasce agli inizi degli anni Cinquanta incontrandosi a metà strada tra il blu e il verde. Più nello specifico l’ottanio viene ottenuto dal mix delle sfumature turchese e petrolio, ampiamente sfruttate in campo tessile per la tinteggiatura dei tessuti. Il colore ottanio non deve essere confuso con l’ottano, ossia un antidetonante della benzina.

L’ottanio è ritornato ampiamente di moda nei giorni odierni per via del suo caratteristico mix cromato che ricorda in parte il colore della coda di pavone, ma anche quello dello zaffiro. Il colore ottanio è ritornato alla ribalta in campo abbigliamento grazie ai personaggi del mondo dello spettacolo e della corona inglese. Questa colorazione si è così guadagnata un posto di rilievo nel mondo del lusso e della fama, ma non solo.

Arredamenti casalinghi

L’ottanio viene odiernamente scelto per arredare i propri interni casalinghi, sia per le tinteggiature alle pareti, sia per la scelta del mobilio. L’ottanio si adatta perfettamente alle pareti, agli accessori, alle piastrelle del bagno e alla tinteggiatura lucida oppure opaca dei mobili. Il colore è diventato un vero e proprio punto di incontro tra il design moderno e l’eleganza.

L’ottanio si adatta alle case di lusso, ma anche agli ambienti più informali e minimal, spesso scelto anche come base di arredamento per gli ambienti professionali. Lo stesso colore può essere scelto per i tendaggi, i servizi per la cucina, i servizi sanitari, dimostrandosi versatile a 360 gradi. In cucina l’ottanio può essere scelto anche per i tessuti delle sedie, per i cuscini e i centrotavola.

La tappezzeria può comprendere diverse tonalità e sfumature di ottanio, ottenendo un effetto immersivo associato ai toni del blu e del verde. Scegliendo l’ottanio per la zona living della propria casa il divano e le poltrone possono essere abbinate a cuscini e imbottiture sui toni del blu, o del verde, ma anche viceversa. Sulle pareti l’ottanio può diventare il protagonista assoluto della casa, alternando il colore bianco sui battiscopa ad una cornice alta. In bagno si può optare per l’ottanio come colorazione in risalto delle piastrelle, in camera da letto per tappeti, tende e lenzuola.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*