Salute

Esercizi trapezio: quali sono? Caratteristiche, vantaggi e svantaggi

Uno dei muscoli più grandi che si trovano nella schiena, è il trapezio. Il trapezio ha la caratteristica di dare rotondità alla parte superiore della schiena e di andare a contribuire in larga parte allo spessore della nostra schiena nella parte bassa e centrale. Affinché sia possibile considerare il dorso ben  sviluppato e in forze, esso deve avere sia lunghezza che spessore adeguati. Allenare questa parte della schiena e rinforzare i muscoli, è ottimale anche e soprattutto per migliorare a postura.

L’importanza del trapezio

Oltre a contribuire ad una giusta postura e a dare robustezza alla schiena, il muscolo del trapezio è anche fondamentale per i movimenti. Le fibre muscolari che fanno parte dei trapezi superiori della schiena e arrivano al collo permettono di: flettere il collo, flettere il collo lateralmente e roteare il collo.

Questi movimenti sono importantissimi per noi e il trapezio superiore è il muscolo che ci permette di farli nel modo corretto. Mantenerlo sempre in allenamento è fondamentale per poter compiere questi movimenti nel modo migliore possibile e senza avere danni muscolari. Talvolta qualche movimento brusco può provocare anche grossi danni se il muscolo non è abituato ad essere sollecitato nel modo corretto. Per questo è importante fare esercizi che possano mantenerlo sempre elastico e in attività.

I migliori esercizi per il trapezio

Innanzitutto per iniziare un allenamento per i trapezi è importante utilizzare dei manubri. E’ consigliabile non utilizzare un peso eccessivo se non si è abituati. Allenarsi in modo troppo intenso dall’inizio, senza aver mai prima fatto altri allenamenti, è controproducente. Bisogna effettuare un allenamento graduale e aumentare di intensità man mano che si fa pratica. Esagerare con gli allenamenti e i pesi è controproducente. Si rischia di farsi male e incorrere in strappi muscolari o stiramenti che invece di apportare vantaggi, portano solo svantaggi.

Per allenare la parte superiore dei trapezi è necessario sollevare i manubri verso l’alto e poi spostarli verso il retro diagonalmente. Per eseguire al meglio l’esercizio conviene flettere le gambe e anche leggermente il collo. in questo modo si effettuerà l’allenamento senza pesare eccessivamente sul muscolo in modo scorretto.

Per allenare la parte centrale del trapezio occorre semplicemente tirare le scapole, portando all’indietro le spalle e allargando le braccia. In questo modo le fibre muscolari verranno allungate orizzontalmente per un allungamento migliore. Si può allenare la parte centrale anche utilizzando i manubri, tenendoli a 45° e sollevati verso la parte bassa del petto oppure superiore dell’addome.

Infine c’è allenamento della parte inferiore. Le fibre di questa parte bassa hanno lo scopo di permettere la retrazione della scapola e la depressione della scapola. L’esercizio deve quindi andare a tirare le scapole verso il basso. Per questo motivo per allenare questa parte l’esercizio migliore è la trazione muscolare. In questa fase di allungamento la parte bassa lavorerà al meglio e le fibre muscolari si allungheranno e rinforzeranno.

La cosa importante è non eseguire esercizi che mettano troppa pressione ai muscoli, andare gradualmente e soprattutto eseguire l’esercizio in modo corretto per andare a stimolare nella giusta maniera il muscolo, senza incorrere in un infortunio.

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *