Capelli africani
Curiosità

Capelli africani: consigli per curarli al meglio

I capelli africani hanno bisogno di cure particolari, in quanto sono particolarmente soggetti a rottura, disidratazione e crespo. Questo particolare tipo di capello, per genetica, tende ad avere il tipico riccio ad ondulazione stretta, con un diametro stretto e angoli acuti.

É necessario avere una cura costante per questo tipo di capello, al fine di rendere i ricci ben definiti, morbidi ed elastici, ed evitare il classico “effetto spugna”.
La cura deve cominciare dal lavaggio, quindi dal tipo di shampoo utilizzato, e all’utilizzo di balsami e creme.
Anche per quanto riguarda l’asciugatura e la messa in piega bisogna prestare la massima attenzione, poiché l’aria calda potrebbe irrimediabilmente danneggiare il capello.
Ecco una serie di consigli da seguire per mantenere i propri capelli afro belli e in salute.

La cura dei capelli africani comincia dallo shampoo

Come già detto, i capelli africani sono molto delicati, e devono essere trattati in modo particolare per evitare che si spezzino. La cura di questi, pertanto, deve essere estesa necessariamente con il lavaggio, con la scelta di prodotti pensati per i ricci, e che allo stesso tempo rinforzino il capello.
Innanzitutto, l’acqua da utilizzare davanti al capello deve essere tiepida, quasi fredda, poiché l’acqua calda danneggerebbe troppo un capello che di per sé è già disidratato.
Anche la scelta dello shampoo non deve essere casuale. Per il migliore effetto è necessario utilizzare uno shampoo idratante, specifico per capelli ricci, meglio se composto da fibre elastiche e polimeri che avvolgeranno il capello e gli doneranno elasticità oltre che definizione.
Elivive propone uno shampoo particolarmente indicato per questo tipo di capelli. Il Low Shampoo, infatti, è arricchita da ben sei estratti oleosi, e nutre il capello in profondità rendendolo facile da districare.

Il balsamo diventa un elemento essenziale

Per mantenere i capelli africani sani e morbidi è essenziale utilizzare un balsamo dopo lo shampoo. Anche in questo caso deve essere specifico per capelli ricci, ma con effetto districante. Avendo già ingrassato il capello con lo shampoo, è bene non esagerare.
La Bottega Verde ha un balsamo apposito per capelli ricci, con funzione districante. Il balsamo Bottega Verde all’Avocado, inoltre, renderà i capelli morbidi, avvolgendo il capello da uno strato protettivo che evita anche l’effetto crespo.

Usa la maschera per capelli una volta a settimana

Una volta a settimana sarebbe bene utilizzare una maschera nutriente e districante, specifica per capelli ricci. La maschera Bottega Verde Cheratina e Cachemire è perfetta per questo, poiché ristruttura il capello, evitando che questo si increspi.

L’asciugatura dei capelli africani non va sottovalutata

Prima di asciugare i capelli con il phon, bisogna tamponare i capelli delicatamente con un panno in microfibra, e poi avvolgerli per diversi minuti in un panno in spugna. In questo modo si toglie l’acqua in eccesso dalla cute, e si velocizzerà l’asciugatura. Attenzione però a non sfregare i capelli perché si rischierebbe di rovinarne la struttura, o addirittura di spezzarli.
Anche l’asciugatura con il phon deve essere accurata: è importante evitare l’utilizzo di un getto troppo forte o troppo caldo. Preferire quindi l’aria fredda o tiepida per l’asciugatura, avendo cura a tenere il getto del diffusore ad una distanza di almeno dieci centimetri.

Potrebbe piacerti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *