Salute

Wod crossfit: cos’è? vantaggi, schema di allenamento e alimentazione

Uno dei metodi per rimettersi in forma in modo veloce ma anche duraturo, è scegliere di cimentarsi nel CrossFit. Il CrossFit ha un impatto benefico a prescindere dalla forma fisica sulla vita di tutti i giorni poiché grazie a degli esercizi mirati, è possibile curare sia il corpo che la mente. Il CrossFit segue la lezione del giorno che viene denominata wod ovvero Work of the day.  Grazie a questa organizzazione, è eseguire ogni giorno l’allenamento di crossfit tramite questo semplice schema che ci illustra gli esercizi da compiere.

Perché scegliere il Wod CrossFit

Il Wod CrossFit è un particolare tipo di allenamento che riesce ad adattarsi a tutti e ha la caratteristica di variare ogni giorno. Questo è molto importante per chi si allena in modo costante, ma anche per chi si approccia per la prima volta al mondo della allenamento. Proporre infatti una serie di esercizi schematici sempre uguali gli uni agli altri rischia di annoiare e far perdere l’intenzione a chi si è appena approcciato alla disciplina. Allo stesso modo rischia di essere controproducente per chi si allena sempre, perchè l’allenamento rischia di non essere più efficace.

E’ infatti sempre molto importante variare gli esercizi e i circuiti che si compiono per mantenere tutto il corpo in allenamento costante e per rendere l’allenamento di certo meno noioso. Il Wod CrossFit è per questo l’allenamento perfetto che segue proprio il Work of the day, cioè il lavoro da compiere ogni giorno, che man mano viene schematizzato per essere eseguito in modo semplice e costante.

Di certo esistono differenti tipologie di allenamenti alcuni che possono essere eseguiti semplicemente anche a casa con l’utilizzo di poca attrezzatura. Questi però risultano essere molto differenti da quelli che invece si eseguono all’interno di palestre specializzate.

Allenamento e Alimentazione

La prima fase del Wod CrossFit è la Warm up – Mobility.  Questa non è nient’altro che una sezione di riscaldamento di circa 10-15 minuti fatta di corsa classica intervallata con quella laterale e lo skip. In seguito vengono eseguiti dei piccoli esercizi a corpo libero per riattivare tutti i muscoli del corpo. Non bisogna mai sottovalutare in nessun tipo di allenamento la fase di riscaldamento, poiché è davvero fondamentale al fine di preparare il fisico per l’allenamento successivo e l’esecuzione dei movimenti.

Dopo abbiamo la fase dello skill, ovvero la fase in cui il coach spiega dettagliatamente tutti gli esercizi del Wod e la corretta esecuzione. Il coach avrà anche il compito di far vedere tutti gli errori che si commettono nelle esecuzioni di questi esercizi e cercherà di andare a correggerli. Oltre ad esercizi a corpo libero che in questa fase durano circa 15/30 minuti utilizzano anche i pesi. Si alterna dunque una fase di forza in cui muscoli vengono rafforzati.

A questo punto c’è il vero work of the day, cioè la vera lezione del giorno decisamente più faticosa rispetto agli esercizi precedenti e viene anche definita come fase metabolica dell’allenamento. In questo caso il coach spiega gli esercizi che poi dovranno essere eseguiti dagli atleti nel minor tempo possibile e al meglio.

Infine c’è la parte di recovery che è la parte della lezione dedicata interamente al defaticamento e di stretching fondamentale per far riprendere il corpo da questo duro allenamento.

Una cosa importantissima è anche la dieta da seguire. Prima di iniziare i vari allenamenti è necessario consumare una quantità di carboidrati pari a 0.5 g/Kg. Al contrario, dopo l’allenamento, occorrerà consumarne circa 0.6-1 g/kg.

Potrebbe piacerti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *