Formazione

Perché conviene investire nella sicurezza dei lavoratori?

Alcune imprese vedono la tutela dei lavoratori soltanto come un costo da sostenere, una spesa indispensabile per rispondere agli obblighi di legge. Al contrario si tratta di un investimento utile e vantaggioso, in grado di migliorare il proprio business, aumentare la produttività e offrire un ritorno economico nel lungo periodo. Vediamo perché conviene investire nella sicurezza dei dipendenti.

Salute dei lavoratori: quali sono gli obblighi dei datori di lavoro?

Ogni datore di lavoro deve assicurare la salute dei propri dipendenti, incaricando un esperto in Medicina del lavoro qualora esistano dei rischi. In particolare il DL 82/08 riconosce i seguenti casi:

  • rischi chimici;
  • elevata rumorosità;
  • vibrazioni eccessive;
  • esposizione ad agenti pericolosi;
  • movimentazione di carichi;
  • alta tensione;
  • sistemi ad aria compressa;
  • lavori notturni;
  • utilizzo di computer.

In queste situazioni l’azienda deve nominare uno specialista accreditato, il quale ha il compito di vigilare sulla salute dei lavoratori, implementare azioni preventive e invitare il datore di lavoro ad adottare misure di protezione dei dipendenti. Rivolgersi a un medico del lavoro e migliorare la sicurezza in azienda, prendendosi cura della salute dei propri dipendenti, non significa soltanto spendere soldi.

Garantire un ambiente sicuro, condizioni di lavoro adeguate e adoperarsi affinché i dipendenti stiano bene in salute offre anche un ritorno economico importante. Inoltre riduce sensibilmente gli infortuni, le malattie professionali ed evita azioni legali, conflitti con i lavoratori e sanzioni da parte delle autorità di controllo.

L’importanza del medico del lavoro durante la Fase 2

La figura del medico competente è ancora più importante in questo momento, con l’avvio della Fase 2 e la ripresa delle attività economiche durante la pandemia di Covid-19. Per questo motivo esperti in Medicina del lavoro come il dottor Umberto Schiavo, operativo all’interno del Veneto come libero professionista, hanno implementato nuove misure di tutela dei lavoratori, con controlli di sorveglianza sanitaria più severi e protocolli realizzati d’accordo con le autorità.

Mai come in questo momento la Medicina è uno strumento indispensabile al servizio delle imprese e dei lavoratori, in grado di offrire un supporto adeguato per garantire lo svolgimento dell’attività professionale in condizioni idonee. Si tratta di un aspetto importante, come si nota dall’incremento delle richieste pervenute ai medici del lavoro, molti dei quali hanno riscontrato un aumento delle preoccupazioni da parte dei datori di lavoro.

Con il sostegno di un medico del lavoro qualificato è possibile seguire in modo accurato le disposizioni del protocollo di sicurezza sul lavoro, inserito all’interno dell’ultimo Dpcm condiviso dai rappresentanti delle aziende, dei lavoratori e delle sigle sindacali. In particolare bisogna organizzarsi per le modalità di accesso in azienda, il distanziamento sociale e la protezione dei dipendenti.

Inoltre è necessario prevedere interventi di sanificazione frequenti e straordinari, offrendo la possibilità dove possibile dello smart working. Aumentano dunque le responsabilità e l’importanza del medico del lavoro, il quale deve verificare il rispetto delle norme igieniche da parte delle imprese, come indicato dalle norme emanate dal Ministero della Salute, suggerendo anche interventi diagnostici qualora fosse ritenuto necessario.

I vantaggi di investire nella salute dei lavoratori

Attivare una strategia adeguata di sicurezza e salute dei lavoratori, adoperandosi con tutti i mezzi a disposizione, offre diversi vantaggi alle aziende. Innanzitutto permette di proteggere il capitale umano, la risorsa più preziosa per un’impresa, tutelando l’esperienza, la professionalità e il know-how dei propri dipendenti. Allo stesso tempo permette di valorizzare il brand, migliorando l’immagine aziendale sul mercato.

Da non sottovalutare è la possibilità di mantenere i livelli produttivi, evitando interruzioni e imprevisti piuttosto comuni quando non vengono adottate misure idonee. Gli sforzi vengono visti positivamente dai dipendenti, i quali saranno bendisposti nei confronti dell’azienda, con ricadute positive non solo sulla produttività, ma anche sulla gestione delle emergenze e delle criticità.

Non da meno è il risparmio dei costi, dovuto alla diminuzione delle assenze dei lavoratori e alla riduzione delle giornate di malattia, in quanto dipendenti più sani significa una maggiore presenza sul lavoro. Infine esistono i vantaggi indiretti, tra cui la tutela contro eventuali azioni legali da parte dei lavoratori, esposizione che può avere anche ricadute penali in alcune circostanze particolarmente gravi.

Preoccuparsi della salute dei dipendenti è da sempre un comportamento conveniente per le aziende, come dimostra ad esempio la strategia adottata da Gian Luca Rana per la tutela dei dipendenti del Pastificio Rana, la quale ha ottenuto un ritorno d’immagine notevole. Mai come oggi è fondamentale rivolgersi a medici del lavoro esperti e altamente qualificati, mettendo al primo posto l’incolumità dei lavoratori per garantire il futuro dell’azienda.

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *