Cryptowall
Tecnologia

Cryptowall: che virus è? Quanto è complicato rimuoverlo?

Cryptowall è un virus ransomware in grado di attaccare e danneggiare tutte le versioni di Windows. Si tratta di un virus che s’impossessa di tutti i tuoi dati criptandoli e chiedendoti un riscatto di circa 500$ per rientrarne in possesso. Come fare per rimuoverlo? Innanzitutto, la prima cosa da fare per sbarazzarsene è di non assecondare il Cryptowall e non pagare alcun riscatto; la seconda è di installare un anti-spyware per riprendere possesso del computer, oppure formattare l’intero sistema per avere sicurezza di eliminare ogni traccia del virus dal computer.

La brutta notizia è che i file rubati e criptati sono persi per sempre, non c’è alcun modo di rientrarne in possesso e recuperarli. È importante evitare di pagare il riscatto richiesto non solo perché si assecondano e premiano i criminali che hanno creato questo virus, ma anche perché non vi è nessuna certezza che, dopo aver pagato la cifra, vi saranno restituiti effettivamente i file, senza che vi siano nuovi attacchi da parte del virus.

Cryptowall: come rimuoverlo passo dopo passo

Quando il virus Cryptowall attacca il vostro computer non c’è molto che voi possiate fare per rientrare in possesso del vostro computer: o installate un anti-spyware, o procedete con la formattazione.

Se decidete di installare un anti-spyware, dovete lavorare in modalità ripristino, accedendovi al momento del riavvio. A questo punto bisogna aprire il browser, e installare un programma anti-spyware legittimo. Si può utilizzare un programma come Malwarebytes o Spyhunter che permettono la rimozione di Spyware o Malware. Procedi quindi con la scansione dell’intero pc, ed elimina tutti gli errori che rileva, oltre che tutti i file Cryptowall. A questo punto riavvia il computer e verifica di essere rientrato in possesso del sistema. Purtroppo, tutti i dati continueranno ad essere criptati, quindi dovranno essere eliminati.

Se non si riesce a rientrare in possesso del pc procedendo in modalità provvisoria, è possibile farlo facendo il ripristino del sistema, oppure procedendo alla formattazione. Nel primo caso, dopo aver ripristinato il computer, dovrai comunque installare un programma anti-spyware, fare la scansione, ed eliminare i Cryptowall, oltre che i file precedentemente criptati.

Cryptowall: come prevenire il contagio

Ogni anno escono nuove versioni del Cryptowall, capaci di infettare sempre più pesantemente il computer, senza risparmiare nessuna versione di Windows.
L’unico modo di preservare i propri dati dal virus, è quello di agire preventivamente, e di installare un antivirus sul proprio computer, di aggiornarlo periodicamente, e di fare settimanalmente scansioni dell’intero sistema.

Un altro metodo di prevenzione è quello di tenere dei backup aggiornati dei dati, sia sul cloud che su hard disk esterni o su chiavette usb. Seguendo queste piccole indicazioni, potrete continuare a lavorare serenamente col vostro computer senza avere più paura del Cryptowall.

Potrebbe piacerti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *