Lingua nera
Salute

Lingua nera: quali sono le cause? E quali sono le cure?

Non sempre la lingua nera è un sintomo di una patologia. Quando si parla di colorazione entra della lingua, infatti, occorre distinguere la semplice colorazione superficiale, da un inscurimento vero e proprio della mucosa. Il primo, solitamente, corrisponde ad una causa non patologica, ovvero è provocato da una scarsa igiene orale, piuttosto che dall’ingestione di cibi che contengono coloranti artificiali, oppure cibi che tendono a tingere di nero la mucosa, come per esempio il nero di seppia, oppure la liquirizia. Anche il fumo, o l’abuso di caffè potrebbero tingere la lingua di nero. Anche masticare il tabacco può essere causa della colorazione nerastra della lingua. Tra le cause patologiche, invece, troviamo il diabete, l’aids, oppure la sindrome di Sjögren.

In base alle cause, la lingua nera ha un aspetto diverso. In caso di scarsa igiene, per esempio, il colore nero è dato da una specie di patina, che, se grattato con uno spazzolino, dovrebbe venir via. In caso di lingua colorata da determinati cibi, non vi è una patina, bensì uno strato di colore non uniforme sulla parte superiore della lingua. Anche in questo caso, sciacquando bene la lingua con collutorio oppure acqua e sale, e spazzolandola con lo spazzolino, il colore dovrebbe tornare più o meno facilmente alla normalità. Diversamente, se si tratta di una causa patologica, il colore nero è dato da una vera e propria pigmentazione della mucosa.

Lingua nera: causa non patologiche

Molto spesso quando le persone notano delle piccole macchie nere sulla lingua, una patina nerastra, oppure una colorazione scura tendente al nero nella parte superiore della lingua, pensano subito si tratti di una malattia grave. Tuttavia, difficilmente la lingua nera  il sintomo di una causa patologica.

Accade di frequente che la lingua assuma questa colorazione a causa di errori nella pratica della corretta igiene orale. Per esempio, un abuso di collutorio con la clorexidina, potrebbe essere la causa scatenante del problema. La stessa cosa può accadere a chi non spazzola bene i denti dopo i pasti, oppure a chi ha una carente igiene orale.

Anche l’uso di antibiotici possono provocare la lingua nera, così come la masticazione di tabacco, l’uso o l’abuso di caffè, il fumo o l’assunzione di particolari cibi contenenti coloranti.

In tutti questi casi, l’unico modo per risolvere il problema è quello di agire direttamente sulla causa, correggendo anche la propria igiene orale. Nel caso il cambio di colorazione della lingua sia causato dal cibo, sarà sufficiente spazzolare la lingua o sciacquare la bocca con un collutorio, oppure con acqua e sale.

Cause patologiche della colorazione nera della lingua

Accade di rado che la lingua diventi nera a causa di patologie. Tuttavia, se accade, si noterà che il nero è dato proprio da una pigmentazione della lingua, e che spazzolandola il colore rimarrà tale e quale.

In questo caso le cause potrebbero essere uno stress acuto, oppure malattie più gravi come diabete, AIDS, o la sindrome di Sjögren.

Vi possono essere, infine, casi particolari in cui particolari terapie per malattie croniche rendono la lingua nera. Questo può accadere, per esempio, a chi si deve sottoporre a chemioterapia.

Anche in questo caso la cura si limita a risolvere la causa scatenante.

Potrebbe piacerti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *