nervo vago
Salute

Crisi vagali: che problema è? Che sintomi presenta? Quali sono le cure giuste?

La crisi vagali è un problema al nervo vago, ovvero uno dei nervi del cranio, più precisamente interessa il nervo vago. Questo disturbo causa dolori e sintomi non indifferenti al nostro corpo, legati principalmente al sistema nervoso. In particolare provoca: nausea, tachicardia, vertigini e svenimenti.

La crisi vagali è un disturbo che può avere cause traumatiche o psicologiche (come paura), emozionali, causate da dolori acuti, oppure può essere una conseguenza genetica.

Poiché il nervo vago è responsabile di numerose importanti funzioni, tra cui il controllo del movimento di faringe e laringe. In più, il nervo vago svolge funzioni parasimpatiche relative al sistema digerente, e al sistema cardiocircolatorio.

Che cos’è il nervo vago?

Il nervo vago è il decimo sui ventiquattro (ovvero su dodici paia) nervi cranici. Questo nervo ha funzioni importantissime, in quanto controlla il sistema parasimpatico del sistema digerente, dei polmoni e del cuore.

Questo nervo, inoltre, trasmette al sistema nervoso centrale le informazioni necessarie per far muovere i muscoli della laringe e della faringe, oltre che fornire al sistema informazioni sensoriali gustative, e informazioni sensitive delle viscere addominali e toraciche.

Per quanto riguarda le sue funzioni parasimpatiche, il nervo vago si occupa di diminuire la frequenza cardiaca, aumentare le secrezioni del tratto digerente, e aumentare le peristalsi intestinali. Ha poi un’importante funzione per la dilatazione dei vasi arteriosi, oltre che stimolare la contrazione dei muscoli dei bronchi.

Crisi vagali: cos’è e quali sono i sintomi

La crisi vagali è un’infiammazione del nervo vago, provocata da stress acuto, ansia, dolori persistenti, cattiva alimentazione accompagnata da pessimo stile di vita, oppure da artrosi cervicale. Può essere causato anche da cause traumatiche o psicologiche.

Anche uno stile di vita sedentario, con conseguente metabolismo iper-rallentato possono essere causa di una crisi vagali.

Questo disturbo causa sofferenza al nervo, e quindi gli rende difficile svolgere le sue funzioni correttamente. Si manifestano quindi sintomi che possono essere aspecifici, come nausea, vertigini, vomito, mal di testa che possono evolvere in vere e proprie emicranie, dolori articolari e muscolari, rigidità e dolore al collo, pallore, debolezza e stanchezza, acidità di stomaco e impossibilità di digerire, dissenteria alternate da stipsi, sudorazione fredda, e tachicardia.

Questi sintomi possono presentarsi singolarmente, oppure tutti insieme contemporaneamente, a seconda della gravità e della causa del disturbo.

Crisi Vagali: come risolvere e come prevenirla

Prevenire una crisi vagali è semplice: bisogna fare una vita sana a partire dall’alimentazione, fino all’esercizio fisico. Ovviamente, è essenziale prevenire lo stress, e dedicarsi un po’ di riposo di tanto in tanto.

Qualora il nervo vago si infiammasse, è essenziale rimanere a riposo, e correggere il proprio stile di vita. Nel caso i sintomi dovessero protrarsi per diverse settimane, o addirittura aggravarsi, è essenziale rivolgersi ad un medico che prescriverà diversi esami di approfondimento.

Potrebbe piacerti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *